La fame nervosa (eating emozionale)

la fame nervosaLa "fame nervosa" è il termine comune per indicare ciò che gli studiosi del comportamento alimentare definiscono eating emozionale, cioè "la situazione vissuta da quei soggetti che mescolano le emozioni con l'assunzione di cibo e usano il cibo per far fronte alle emozioni che ogni giorno incontrano".

Anche chi non è oppresso da problemi di peso raramente mangia solo per soddisfare la fame biologica e per nutrirsi. Alcuni studiosi hanno ipotizzato la causa dei comportamenti alimentari anomali: essi ritengono che la fame nervosa si sviluppi nella prima infanzia.

Secondo questa teoria, è essenziale che la mamma capisca quando il bambino avverte un reale bisogno di mangiare e quindi soddisfi la fame porgendogli il seno o il biberon, evitando di offrirgli il cibo quando il pianto infantile non è effettivamente una conseguenza della fame. Se questa giusta interpretazione della mamma non si verifica, è probabile che il figlio crescerà senza essere capace di elaborare una giusta identificazione della fame e non saprà distinguere tra questa ed altre sensazioni... Scarica il pdf

Errori psico-fisici e malattia

In una società ormai portata al quotidiano consumismo nella quale siamo circondati dai messaggi dei mass media, dal benessere visibile ed ostentato e in tal modo psichicizzato, trascuriamo purtroppo il nostro vivere, il nostro corpo sia nella componente fisica che in quella mentale. Poniamo in secondo piano il nostro l'organismo che tutti i giorni viene assalito da agenti viventi che influenzano le nostre difese immunitarie e di conseguenza il nostro corpo fisico.

La società nella quale viviamo ormai ci ha insegnato che per difenderci ed evitare le patologie nelle quali potremmo incorrere o gli agenti patogeni che potremmo incontrare durante il corso della nostra esistenza è necessario ulteriormente intossicare il nostro organismo, si proprio così intossicare, il nostro sistema immunitario... Scarica il pdf 

Disturbi di personalità

bellezza dell'acquaLa nostra personalità definisce il modo in cui ci rapportiamo con gli altri e con il mondo, rappresenta il nostro modo di pensare, di rispondere, di interagire, di percepire i vissuti di ogni giorno; essa si struttura in base alle esperienze vissute e al temperamento innato del soggetto. Secondo il DSM IV (Manuale Diagnostico e Statistico dei Disturbi Mentali) un Disturbo di Personalità «rappresenta un modello di esperienza interiore e di comportamento che devia marcatamente rispetto alle aspettative della cultura dell'individuo, è pervasivo e inflessibile, esordisce nell'adolescenza o nella prima età adulta, è stabile nel tempo, e determina disagio o menomazione». I disturbi di personalità comprendono un’ampia gamma di fenomeni patologici della mente non caratterizzati da specifici sintomi o sindromi (come nel caso della depressione, della schizofrenia, dei disturbi d’ansia ecc.) bensì dalla presenza stabile di tratti disfunzionali della personalità (come comportamenti, pensieri ecc.)... Scarica il pdf

I disturbi alimentari, anoressia e bulimia

ragazza anoressicaIl termine "Disturbo alimentare" indica una vera e propria patologia, la prima causa di morte fra le malattie psichiatriche!

In Italia i disturbi del comportamento alimentare coinvolgono circa tre milioni di persone.

E se a pagare il prezzo più alto sono le donne (il 95 % del totale), anoressia e bulimia non risparmiano nemmeno bambini e uomini adulti. In questi ultimi decenni i condizionamenti culturali hanno inciso maggiormente sul ruolo femminile, ma ora anche i maschi si sentono confusi e poco certi del loro ruolo.

Ma è tra gli adolescenti che si annida il "male": secondo i dati raccolti dalla Società italiana di pediatria, più del 60% delle ragazzine fra 12 ed 14 anni nutre il desiderio della magrezza, il 24% si è già sottoposta ad una dieta e il 34 % si è autostilato un regime alimentare senza consultare un medico... Scarica il pdf

 

Cosa porti nella valigia dell'inconscio?

Rancori, ingiustizie, conflitti irrisolti che si accumulano col tempo nel nostro inconscio, pesi inutili che Cosa porti nella valigia dell'inconscio?condizionano le nostre percezioni rimandandoci un'immagine del mondo che è il riflesso dei nostri conflitti insoluti.

Perché due persone si innamorano? Come si legge nel libro “L'arte di amare” di Eric Fromm, l'amore non è una faccenda tra il maschio e la femmina, ma si configura come un'attività profonda dell'animo umano: non si tratta di amore sessuale, bensì di amore universale; tale considerazione pone l'idea stessa dell'amore in termini profondamente diversi. Quando chiedo ad una ragazza od ad un ragazzo perché si trova bene con il partner non ho risposte precise, in genere mi si dice “perché forse abbiamo degli interessi in comune, forse perché ha gli occhi azzurri, forse perché è generosa, mi diverto....”. Ma a domande più specifiche, ad esempio “ A chi assomiglia quella persona?”di solito la risposta è: “A mio fratello, a mia mamma, a mio padre, a mia cugina..” Dobbiamo prendere coscienza che nei nostri rapporti interpersonali si manifesta il nostro inconscio e ci condiziona, tracciando la via che dobbiamo seguire... Scarica il pdf

 

Togliamoci la maschera

Togliamoci la mascheraGli elementi che contribuiscono ad organizzare l'identità di un individuo sono molteplici, ma i più importanti vengono fondati nel periodo che va dalla nascita ai primi 18 mesi di vita. In una fase così arcaica, il neonato ha davanti a sé un compito molto complesso: quello di organizzare in forma comprensibile l'enorme varietà di stimoli interni ed esterni che lo circondano.

Gli stimoli provengono dall'esterno, ma anche dall'interno del suo corpo che ancora non è conosciuto come “abitazione dell'Io”: oggetti duri e freddi come il metallo del passeggino, oggetti caldi e profumati come il biberon, oggetti mobili e sonori come la mamma o i pesciolini che roteano sulla carrozzina. La quantità di informazioni da elaborare è enorme, eppure il tempo di catalogazione è sorprendentemente rapido.

L'identità si comincia a formare a partire dalle risposte dell'ambiente ad azioni del bambino. Il bambino non sa cosa sia la tensione muscolare del proprio volto... Scarica il pdf

I traumi del passato, gli ostacoli

I traumi del passato, gli ostacoliSe vuoi puoi superarli, il primo passo è accettare l'accaduto e scrollarsi di dosso il senso di colpa.

Un incidente, una violenza, una perdita...Quando un fatto ci tocca profondamente, è impossibile dimenticarlo. Imparare a conviverci è necessario per ricostruire la nostra sicurezza e la nostra fiducia.

Cos'è un trauma:

lesione determinata dall'azione violenta di agenti esterni; emozione che incide profondamente sulla personalità del soggetto: Fatto, evento negativo o violento che provoca un forte turbamento e si manifesta con diversi sintomi, psichici o fisici, di ansia che si ripetono nel corso del tempo.

Il passato ci segna per sempre “conseguenze psicologiche”

Non tutte le persone restano traumatizzate pur avendo vissuto la stessa vicenda: Carlo, stilista di 31 anni, due anni fa ha vissuto uno spaventoso incidente stradale, e malgrado le cicatrici sulle gambe, l'ha già quasi dimenticato. Sua moglie, che era in auto con lui, ne è uscita illesa, ma soffre ancora di disturbi psicologici: non ha più guidato la macchina da allora. Gli avvenimenti che ci scuotono possono essere gravi, come abusi sessuali, maltrattamenti o traumi irreversibili, o meno gravi come rotture sentimentali, brutti tiri della sfortuna o fallimenti professionali... Scarica il pdf

Attacchi di panico

l'urlo dei simpsonUn attacco di panico è un periodo di paura o disagio intenso, tipicamente con un inizio improvviso e solitamente della durata inferiore ai trenta minuti. I sintomi includono tremore, respirazione superficiale, sudore, nausea, vertigini, iperventilazione, parestesie (sensazione di formicolio), tachicardia, sensazione di soffocamento o asfissia. La manifestazione è significativamente diversa da quanto avviene negli altri tipi di disturbi di ansia, in quanto gli attacchi sono improvvisi, non sembrano provocati da alcunché e spesso sono debilitanti. Un episodio è spesso categorizzato come un circolo vizioso dove i sintomi mentali accrescono i sintomi fisici, e viceversa.

La maggior parte delle persone che ha un attacco, poi ne ha altri in seguito. Se una persona ha attacchi ripetuti, oppure sente una forte ansia riguardo la possibilità di avere un altro attacco, allora si dice che ha un "disturbo da attacchi di panico" o DAP... Scarica il pdf

La Tiroide – PROBLEMI ALLA GHIANDOLA

La ghiandola tiroide, a forma di scudo, si trova alla base del collo. Gli ormoni secreti da questa ghiandola hanno un ruolo importante a diversi livelli, nel corpo. I problemi sono tutti legati all'ipertiroidismo o all'ipotiroidismo.

Sul piano emozionale.

La ghiandola tiroide collega il corpo umano al chakra (centro di energia) della gola. A sua volta, esso è collegato all'energia della volizione, ossia alla nostra capacità di prendere decisioni per manifestare le nostre esigenze, creandoci la vita in base ai nostri autentici bisogni. E' così che cresciamo come individui. Questo chakra è direttamente collegato a quello del sacro, che si trova all'altezza degli organi genitali (ovaie per le donne, testicoli per l'uomo). Tali centri di energia sono interconnessi fra loro, sicché un problema che si manifesta nella zona di uno di essi comporterà un problema nella zona dell'altro... Scarica il pdf

Lo Stomaco – PROBLEMI

Lo stomaco è un organo importante dell'apparato digerente, situato fra l'esofago e l'intestino tenue. Grazie ai succhi gastrici che secerne, trasforma gli alimenti solidi in liquidi. I problemi di stomaco più ricorrenti sono le ULCERE, le GASTRITI (bruciori), le EMORRAGIE gastriche, il CANCRO e i problemi di DIGESTIONE (vomito, indigestione, ecc.).

Sul piano emotivo.

Tutti i disturbi di stomaco hanno un legame diretto con la difficoltà di accettare o di digerire una persona o un evento. Chi soffre di stomaco, prova soprattutto intolleranza e paura di fronte a qualcosa che trova stomachevole. Oppone resistenza alle idee nuove, soprattutto se non provengono da lui... Scarica il pdf

Fegato. I disturbi

In questa sezione tratteremo in generale delle patologie del fegato attraverso i seguenti argomenti, analizzandoli nel dettaglio successivamente,:

  • rigenerazione del fegato;

  • deviazioni delle correnti vitali del fegato;

  • steatosi epatica;

  • cirrosi epatica;

  • epatiti virali;

  • altri disturbi epatici;

  • ripercussione degli organi sul fegato

Il fegato è l'organo più grande del corpo, pesa in media 1,4 Kg. E' attraversato da una fitta rete di vasi sanguigni e riceve il sangue da due fonti: l'arteria epatica (sangue ossigenato) e la vena porta (sangue proveniente dall'intestino tenue). Il fegato svolge un ruolo metabolico di primaria importanza, poiché trasforma le materie prime... Scarica il pdf

La Cistite

Quando la vescica manifesta una cistite con urine chiare, cioè senza germi, si tratta di un disturbo funzionale legato essenzialmente a uno stress psichico. Questo tipo di disturbo può verificarsi episodicamente, ma può anche diventare cronico se le circostanze scatenanti persistono.

E' una sintomatologia a dominante femminile e si manifesta spesso dopo un rapporto sessuale o un evento contrariante. Compare di preferenza in persone che, in maniera più o meno cosciente, interiorizzano i propri conflitti e non gli esprimono verbalmente. La vescica diventa l'ostaggio di un sistema comportamentale che blocca la comunicazione con se stessi. Queste persone, apparentemente senza problemi gravi, hanno occultato uno stress o un conflitto profondo che credono invece risolto... Scarica il pdf

La Candidosi

Vaginite da Candida: prurito e gonfiore alle parti intime; esistono diversi agenti che possono provocare delle infiammazioni vaginali. La Candida Albicans è solo uno di questi, ma sicuramente il più frequente. Decisamente di minore importanza sono il Tricomonas ed i batteri che ormai negli ultimi 20 anni non rappresentano per l'area vaginale una problematica.

La Candida Albicans vive normalmente nell'ambiente vaginale, in quanto il PH è qui acido (5.0 – 4.0). In realtà, la “vera residenza” della Candida è la mucosa dell'intestino tenue.

Normalmente la Candida accompagna la vita dell'individuo sano, cioè è un saprofita, ma quando l'efficacia del sistema immunitario diminuisce per l'aumento della presenza di tossine... Scarica il pdf

L'Asma

L'asma è una malattia infiammatoria cronica delle vie aeree (bronchi) nella quale giocano un ruolo numerose cellule, in particolare i mastociti, gli eosinofili i linfociti T. Nei soggetti predisposti questa infiammazione provoca episodi ricorrenti di respiro sibilante, difficoltà respiratoria, senso di costrizione toracica e tosse.

Questi sintomi sono di solito associati con diffusa ma variabile broncoostruzione reversibile dopo terapia con broncodilatatori o spontaneamente. L'infiammazione provoca anche un aumento della risposta delle vie aeree a numerosi stimoli più o meno specifici... Scarica il pdf

L'ansia da stress – LA MALATTIA DEL NOSTRO TEMPO

Sebbene tutti lo conoscono, è molto difficile quantificare lo stress.

Esso si presenta quando l'individuo sente che il proprio equilibrio è minacciato, che le sue risorse sono insufficienti e che non riesce ad adattarsi a una situazione. Lo stress può essere scatenato da eventi esterni o da uno smarrimento interiore, in funzione della sensibilità dei cinque sensi dell'individuo. Per esempio, nella spasmofilia il senso più perturbato è l'olfatto, in relazione con la famiglia polmoni-colon, e tale perturbazione si ripercuote sull'equilibrio del sistema immunitario. Ogni volta che sopraggiunge una perturbazione la corteccia cerebrale si attiva e risponde in funzione dell'equilibrio neuroendocrino.

Gli stressori, che possono essere transitori o permanenti, agiscono su un terreno che si modifica nel tempo. La risposta allo stress si manifesta con una reazione emozionale modulata dai circuiti cognitivi più esacerbati. Come abbiamo affermato in precedenza, gli individui attivano comportamenti ormonali personali che coinvolgono organi specifici... Scarica il pdf

Informazioni aggiuntive